CRISI VAGALIIn gergo: "Sindrome del soldato"

« Older   Newer »
 
.
  1. youngdoctor86
     
    .

    User deleted



    Avete mai sentito parlare di "crisi vagali"? Probabilmente ne soffrite ma non ne siete a conoscenza...Si manifesta, in chi ne è soggetto, quando si rimane in posizione eretta con le gambe ferme per più, in media, di 5-6 min; il più delle volte si manifesta con un dolore al ventre che tende a salire, eccessiva sudorazione e raffreddamento delle estremità corporee, dovute ad un repentino calo della pressione arteriosa, causata a sua volta da un rallentamento della frequenza cardiaca; la vista si offusca e il malcapitato cade per terra dopo aver perso i sensi wacko.gif . Avrete sicuramente capito che si tratta di un ispessimento del nervo vago.

    Cos'è il nervo vago?
    Anche se l'argomento è troppo esteso e complesso cercherò di dare un quadro generale.
    Il "Vago" e un nervo pari che costituisce il X paio dei nervi encefalici, detto anche "nervo cardiopneumogastrico" perchè si distribuisce ai visceri toraco-addominali. E' un nervo misto, costituito cioè da fibre di moto e di senso, e "ha il compito" di costringere i bronchi, rallentare il battito cardiaco agendo direttamente sul Pacemaker naturale (Nodo senoatriale), stimola l'attività sia endocrina che esocrina del Pancreas ed infine stimola la cistifellea. Fa parte insieme all'oculomotore, al facciale, al pelvico etc...al sistema PARASIMPATICO che lavora in antagonismo con il sistema SIMPATICO (oppure ORTOSIMPATICO), costituito a sua volta dai nervi che si originano nella zona toraco-lombare del midollo spinale...avrete quindi sicuramente intuito che il sistema ORTOSIMPATICO viene stimolato nei momenti di allerta, quindi panico, ansia, e stress....il PARASIMPATICO di cui fa parte il "vago" è invece coinvolto soprattutto nelle attività di recupero del corpo ed è particolarmente attivo per esempio dopo un pasto abbondante(in quanto aumenta i movimenti del muscolo liscio della parete intestinale oltre a stimolare l'attività esocrina delle 2 più grandi ghiandole dell'apparato digerente).

    Ritornando al discorso delle crisi vagali è intuitivo capire come un sopravvento del sistema PARASIMPATICO sul SIMPATICO può causare questo tipo di sintomatologia che si manifesta quando il nervo vago viene sollecitato meccanicamente dalla postura immobile ed eretta contemporaneamente. I soggetti affetti avranno problemi quando dovranno fare file, partecipare a concerti etc.
    Il mio consiglio è innanzitutto quello di evitare questo tipo di situazioni;poi se proprio dovete andare a pagare le bollette o dovete ritirare lo stipendio, mai stare con le gambe ferme...muovete le gambe come se doveste pestare l'uva in un catino. Un altro consiglio è quello di distendervi immediatamente per terra (in qualsiasi posto vi trovaste:senza vergognarvi) qualora accusaste un qualsiasi sintomo legato a queste crisi, onde evitare un ulteriore affaticamento del miocardio che deve contrarsi per contrastare, con la pressione sanguigna, la forza di gravità. Quindi è chiaro che chi assiste ad una di queste crisi non deve mai, dico MAI, cercare di ostacolare la posizione distesa dello sfortunato, anzi è bene che lo aiuti tenendo alzate le gambe;inoltre è utile sapere che durante queste crisi vagali si rischia un arresto del miocardio in quanto la frequenza cardiaca scende in modo repentino dai 65 battiti al min. ai 30-34 battiti al minuto; è bene inoltre che chi ne soffre sappia che prima che i 2 sistemi (simpatico e parasimpatico) si risistemino decorre (è ovvio che dipende cmq dai casi) un tempo di circa 1 h.

    cool.gif ALTRI CONSIGLI UTILI:
    Esistono degli esercizi da eseguire giornalmente per abituare l'organismo a questi tipi di sollecitazione, sarebbe utile farli: appoggiatevi al muro di casa vostra in posizione eretta(a 90°) e state immobili per un max di 5 min. o per lo meno fin quando il vostro organismo lo sopporta, ma al primo sintomo smettete immediatamente e distendetevi.

    Comunque è bene che voi vi sottoponiate prima ad un Tilt-test che viene eseguito negli ospedali sotto la supervisione di cardiologi e personale altamente qualificato....infine il mio suggerimento è quello di sottoporvi a visite specialistiche senza lasciarvi passare sottogamba questo problema che sembra una sciocchezza invece non lo è!!!!!!

    CURIOSITA':
    Avete mai visto delle scene che spesso ci propinano nei films etc. dove soldati che fanno le sentinelle cadono per terra come le "pere cotte"...bene, non si trattava di crisi vagali come si potrebbe pensare;le crisi vagali non sono altro che una condizione fisiologica portata all'estremo:tutti noi, se rimaniamo immobili in posizione eretta, non sarà dopo 7 min., ma dopo 20-25 min, 30 min. al max facciamo la fine delle sentinelle; è una risposta non tanto di feedback, quanto di tipo nervoso a queste sollecitazioni!Da qui il nome in gergo "sindrome del soldato"...

    Ps: potete farmi qualsiasi tipo di domanda ma non è detto che io vi sappia rispondere. Vi rispondo anticipatamente ad una domanda che sicuramente mi farete......:non è detto che si possa guarire da questo tipo di "patologia", nè che non si possa guarire domani....è una faccenda delicata alla quale ancora si sta lavorando.

    E' stato un piacere, alla prossima dissertazione!!!!!!!!!!!
    a proposito......se avete delle proposte da fare sarò ben disposto(nei limiti del
    possibile) a soddisfare le vostre curiosità o dubbi.....
    YOUNG_DOCTOR86[/I]
     
    Top
    .
  2. ^^SmalL_DroP_86^^
     
    .

    User deleted



    complimenti!!!!!!!!!!!!!!
    Lo sai ke è davvero carino???
    Continua così e farai un'angolo di medicina bellissimo...............
     
    Top
    .
  3. ^^SmalL_DroP_86^^
     
    .

    User deleted



    ma lo sai ke è davvero carino???
    continua così e farai un angolo di biologia bellissimo biggrin.gif
     
    Top
    .
  4. W32.Melo.p
     
    .

    User deleted



    Benvenuto sul Forum biggrin.gif
     
    Top
    .
  5. rikos
     
    .

    User deleted



    QUOTE=youngdoctor86,12/9/2005, 11:07]
    Avete mai sentito parlare di "crisi vagali"? Probabilmente ne soffrite ma non ne siete a conoscenza...Si manifesta, in chi ne è soggetto, quando si rimane in posizione eretta con le gambe ferme per più, in media, di 5-6 min; il più delle volte si manifesta con un dolore al ventre che tende a salire, eccessiva sudorazione e raffreddamento delle estremità corporee, dovute ad un repentino calo della pressione arteriosa, causata a sua volta da un rallentamento della frequenza cardiaca; la vista si offusca e il malcapitato cade per terra dopo aver perso i sensi :wacko: . Avrete sicuramente capito che si tratta di un ispessimento del nervo vago.

    Cos'è il nervo vago?:hum:
    Anche se l'argomento è troppo esteso e complesso cercherò di dare un quadro generale.
    Il "Vago" e un nervo pari che costituisce il X paio dei nervi encefalici, detto anche "nervo cardiopneumogastrico" perchè si distribuisce ai visceri toraco-addominali. E' un nervo misto, costituito cioè da fibre di moto e di senso, e "ha il compito" di costringere i bronchi, rallentare il battito cardiaco agendo direttamente sul Pacemaker naturale (Nodo senoatriale), stimola l'attività sia endocrina che esocrina del Pancreas ed infine stimola la cistifellea. Fa parte insieme all'oculomotore, al facciale, al pelvico etc...al sistema PARASIMPATICO che lavora in antagonismo con il sistema SIMPATICO (oppure ORTOSIMPATICO), costituito a sua volta dai nervi che si originano nella zona toraco-lombare del midollo spinale...avrete quindi sicuramente intuito che il sistema ORTOSIMPATICO viene stimolato nei momenti di allerta, quindi panico, ansia, e stress....il PARASIMPATICO di cui fa parte il "vago" è invece coinvolto soprattutto nelle attività di recupero del corpo ed è particolarmente attivo per esempio dopo un pasto abbondante(in quanto aumenta i movimenti del muscolo liscio della parete intestinale oltre a stimolare l'attività esocrina delle 2 più grandi ghiandole dell'apparato digerente).

    Ritornando al discorso delle crisi vagali è intuitivo capire come un sopravvento del sistema PARASIMPATICO sul SIMPATICO può causare questo tipo di sintomatologia che si manifesta quando il nervo vago viene sollecitato meccanicamente dalla postura immobile ed eretta contemporaneamente. I soggetti affetti avranno problemi quando dovranno fare file, partecipare a concerti etc.
    Il mio consiglio è innanzitutto quello di evitare questo tipo di situazioni;poi se proprio dovete andare a pagare le bollette o dovete ritirare lo stipendio, mai stare con le gambe ferme...muovete le gambe come se doveste pestare l'uva in un catino. Un altro consiglio è quello di distendervi immediatamente per terra (in qualsiasi posto vi trovaste:senza vergognarvi) qualora accusaste un qualsiasi sintomo legato a queste crisi, onde evitare un ulteriore affaticamento del miocardio che deve contrarsi per contrastare, con la pressione sanguigna, la forza di gravità. Quindi è chiaro che chi assiste ad una di queste crisi non deve mai, dico MAI, cercare di ostacolare la posizione distesa dello sfortunato, anzi è bene che lo aiuti tenendo alzate le gambe;inoltre è utile sapere che durante queste crisi vagali si rischia un arresto del miocardio in quanto la frequenza cardiaca scende in modo repentino dai 65 battiti al min. ai 30-34 battiti al minuto; è bene inoltre che chi ne soffre sappia che prima che i 2 sistemi (simpatico e parasimpatico) si risistemino decorre (è ovvio che dipende cmq dai casi) un tempo di circa 1 h.

    :B): ALTRI CONSIGLI UTILI:
    Esistono degli esercizi da eseguire giornalmente per abituare l'organismo a questi tipi di sollecitazione, sarebbe utile farli: appoggiatevi al muro di casa vostra in posizione eretta(a 90°) e state immobili per un max di 5 min. o per lo meno fin quando il vostro organismo lo sopporta, ma al primo sintomo smettete immediatamente e distendetevi.

    Comunque è bene che voi vi sottoponiate prima ad un Tilt-test che viene eseguito negli ospedali sotto la supervisione di cardiologi e personale altamente qualificato....infine il mio suggerimento è quello di sottoporvi a visite specialistiche senza lasciarvi passare sottogamba questo problema che sembra una sciocchezza invece non lo è!!!!!!

    CURIOSITA':
    Avete mai visto delle scene che spesso ci propinano nei films etc. dove soldati che fanno le sentinelle cadono per terra come le "pere cotte"...bene, non si trattava di crisi vagali come si potrebbe pensare;le crisi vagali non sono altro che una condizione fisiologica portata all'estremo:tutti noi, se rimaniamo immobili in posizione eretta, non sarà dopo 7 min., ma dopo 20-25 min, 30 min. al max facciamo la fine delle sentinelle; è una risposta non tanto di feedback, quanto di tipo nervoso a queste sollecitazioni!Da qui il nome in gergo "sindrome del soldato"...

    Ps: potete farmi qualsiasi tipo di domanda ma non è detto che io vi sappia rispondere. Vi rispondo anticipatamente ad una domanda che sicuramente mi farete......:non è detto che si possa guarire da questo tipo di "patologia", nè che non si possa guarire domani....è una faccenda delicata alla quale ancora si sta lavorando.

    :*bye*:E' stato un piacere, alla prossima dissertazione!!!!!!!!!!!
    a proposito......se avete delle proposte da fare sarò ben disposto(nei limiti del
    possibile) a soddisfare le vostre curiosità o dubbi.....
    YOUNG_DOCTOR86[/I] :*bye*:
    [/QUOTE]


    buona sera, soffro di crisi legate al vago ormai da 40 anni, con svenimenti,e altre conseguenze, anche se ora ho 45 anni e riesco a dominarlo abbastanza, volevo sapere se esistono dei farmaci efficaci per questo tipo di patologia. grazie enrico
     
    Top
    .
  6. annarita.damato-1980
     
    .

    User deleted



    ciaoooooooooooooooo! qualcuno mi s dire in cosa consisite il tilt-test consigliato per chi soffre di crisi vagali? :blink: :huh:
     
    Top
    .
  7. ladyshazna
     
    .

    User deleted



    Ciao...volevo ringraziarti per la spiegazione esaustiva che sei riuscito a dare circa le crisi vagali...io ne soffro da tempo e ho più o meno imparato a contrastarle....certo io non mi sogno neanche di andare ad un concerto...se non da seduta e lontano dalla calca ma alla fine impari a vivere anche con questo problema.
    Il tilt test comunque è un esame in cui si viene monitorati mentre si sta in piedi su un lettino ruotante...se si soffre di questo problema si collassa dopo pochissimo e l'elettrocardiogramma registra una forte irregolarità del battito.
    All'inizio i medici che mi seguivano credevano si trattasse di attacchi di panico e tutti mi davano addosso pensando che lo facessi quasi apposta...dopo il tilt test finalmente hanno iniziato a curarmi con la giusta alimentazione, ho dovuto sospendere l'assunzione di ormoni , fare attività fisica e ho persino imparato a svenire.
    Adesso quando svengo semplicemente mi stendo a terra oppure mi ranicchio vicino ad un muro e comprimo imuscoli addominali(fa alzare la pressione) e cerco di stare calma...pero' è sempre molto dura!
     
    Top
    .
  8. PZEACROOLLA
     
    .

    User deleted



    ma scusa se ti senti di venir meno ,e magari sei cosi veloce a mangiare una caramella non e' che la si scampa?
     
    Top
    .
  9. gokumberto
     
    .

    User deleted



    ho avuto da poco prima di un'intervento una crisi, ma il tilt test precedentemente effettuato non mi ha fatto niente
     
    Top
    .
  10.  
    .

    Nuovo arrivato

    Group
    Member
    Posts
    1
    Location
    Milan

    Status
    Offline

    Cari tutti , io sono ormai 6 anni che convivo con disturbi vagali . Purtroppo però è materia ancora sconosciuta e mi hanno sempre risposto in maniera da non esporsi non sapendo effetti amebee cosa io abbia pur essendo risultato positivo al tilt table test ed ad una ipertonicità vagale .
    A volte mi demoralizzo perché so che la medicina non ne conosce le causa ma vorrei almeno poter parlare con un esperto che mi creda e capisca il mio disturbo senza darmi del mitomane o del matto che scambia attacchi di panico per altro. Quindi se qualcuno di voi avesse purtroppo mia stessa esperienza e conoscesse uno specialista a Milano preparato e disposto a sentire gli sarei grato davvero. Da quando ho questo disturbo la mia vita è dovuta cambiare, non posso fare più tutto quello che vorrei e seguire i ritmi dei miei coetanei 30enni. A volte penso come sarebbe bello poter vivere senza avere la paura che quelle sensazioni di malessere si presentino : inizia con offuscarsi la vista come se un flash ti avesse abbagliato , poi una sensazione di forte spossatezza e blocco all'imboccatura dello stomaco come se la digestione si sia bloccata e si inizia a sentire freddo alle mani ed i piedi, il respiro si affanna e nel peggiore dei casi si suda a freddo e si diventa bianchi cadaverici. In quel momento il tuo corpo con reagisce più in preda ad un malessere che sembra metterti in stand by e lottare contro uno squilibrio del sistema neurovegetativo. Spero che qualcuno che abbia i miei stessi sintomi , anche uno su milioni , possa avere conforto nel sapere che non è solo e che non sia frutto della sua mente come molti dottori ignoranti impotenti di risposte scaricano irresponsabilmente sulla psiche del malato. Un saluto M.
     
    Top
    .
9 replies since 12/9/2005, 12:07
 
.